Firenze: storia, tradizioni, arte e cucina

3 Apr

STORIA

Firenze nasce con la fondazione nel 59 a.C. di un villaggio che i romani chiamarono “Florentia“, probabilmente in onore della dea Flora o forse per l’abbondanza di gigli nella zona.

Della Firenze romana è rimasto poco, distrutta dalla rapida crescita  della città medievale. Dopo la prima cristianizzazione attribuita ai discepoli di San Pietro: San Frontino e San Paolino,  e un tranquillo primo Medioevo  nell’Alto Medioevo Firenze si trova,  coinvolta nella guerra tra goti e bizantini, finendo sotto il dominio dei goti di Teodorico.

La città vive fasi di alterna fornuta tra l’VIII e il IX secolo, fino a quando, intorno all’anno Mille, inizia una fase di rinascita. Tra il 1300 e metà del 1400, Firenze diventa il concentrato di arte noto a tutto il mondo: nel primo Trecento vengono costruiti il Duomo, Palazzo vecchio, il Campanile di Giotto, Orsanmichele, la Loggia della Signoria e la Loggia del Bigallo. Dopo le guerre tra Guelfi e Ghibellini, a partire dal 1437 inizia la Signoria dei Medici che trasformò Firenze nella città più ricca d’Europa con banche attive in tutto il mondo e una moneta, il Fiorino, riconosciuta in tutta Europa. I Medici furono dei grandi mecenati e radunarono alla corte fiorentina i migliori artisti e letterati dell’epoca, tra i quali Leonardo da Vinci, Michelangelo, Botticelli, Brunelleschi, Pico della Mirandola, Verrocchio, il Pollaiolo e Poliziano, dando inizio al Rinascimento.

In quel periodo furono costruite la Cupola del Brunelleschi, Palazzo Pitti, le chiese di San Lorenzo e Santo Spirito e molti altri monumenti che ancora oggi rendono Firenze una delle mete turistiche più importanti al mondo. La dinastia dei Medici durerà fino alla metà del 1700, quando Firenze passerà per un breve periodo sotto l’influenza asburgica e poi sotto il Regno di Sardegna, entrando quindi a far parte dello Stato italiano. Firenze diventa anche Capitale Italiana, prima di Roma. Oggi la città toscana vive sopratutto di turismo, con milioni di visitatori che arrivano da tutto il mondo ad ammirare le testimonianze di quel periodo d’oro.

L’idea che a Firenze si mangi solo la famosa “bistecca alla fiorentina” limita molto la conoscenza della gastronomia del capoluogo toscano, che invece offre molto di più. La cucina fiorentina, come gran parte di quella della Toscana interna, si basa su prodotti della terra di grande qualità: carni, salumi, verdure, ortaggi e olio. Le preparazioni discendono direttamente dalla cucina contadina, sono povere ma saporite e sostanziose. Quindi, se non volete limitarvi a sembrare turisti che conoscono poco dei piatti fiorentini, seguite i nostri consigli e scoprite i piatti più interessanti della cucina locale.

CUCINA

La ribollita e la “pappa col pomodoro” sono i due primi piatti più famosi della cucina fiorentina. Il primo è una zuppa di verdure e pane preparata con cavolo nero e cavolo verza, fagioli e verdure selvatiche di stagione, scalogno, carote, sedano. Si prepara il giorno prima e al momento di portarla in tavola si ripassa in padella. La zuppa viene così ribollita, da cui il nome.

La pappa col pomodoro si prepara con polpa di pomodoro e pane raffermo che si sbriciola durante la cottura fino a diventare una “pappa”. Tra i primi da non perdere anche i “ravioli ignudi” e le pappardelle con lepre o funghi porcini.

Tra i secondi piatti, non c’è dubbio che la regina sia la bistecca alla fiorentina, che  si riconosce per l’altezza minma di almeno 5 cm e un peso  di almeno 1.200 grammi.  La cottura deve essere al sangue. Alcuni secondi piatti traggono le loro radici direttamente dalla cucina di strada, come il lampredotto e la trippa alla fiorentina, che si vendono nei chioschi sparsi per il centro storico. Ottimi anche i salumi, le carni bianche e i formaggi.

I fagioli sono uno dei contorni più diffusi nella cucina toscana.Si preparano  lessati e conditi con l’olio, oppure cotti all’uccelletto, cioè con salvia e succo di pomodoro.

VINI

La Toscana è una delle regioni di produzione di vino d’eccellenza. Alcuni dei migliori vini del mondo nascono sulle colline intorno a Firenze e, tra questi,  il Chianti classico e il Chianti Rufina, sono sicuramente tra i vini più famosi.

DOLCI

I principali dolci della cucina fiorentina sono tre: la schiacciata alla fiorentina, quella con l’uvetta e il castagnaccio, preparato con farina di castagne.

ARTE E CULTURA

Sono tre dei gioielli dell’architettura religiosa italiana: il Duomo di Santa Maria del Fiore, il Battistero di San Giovanni e il Campanile di Giotto. Il Duomo è la quarta chiesa più grande del mondo e alla sua realizzazione lavorò per circa 20 anni anche Giotto. La cattedrale è dominata dalla Cupola di Brunelleschi. Il Battistero, che sorge di fronte al Duomo, fu costruito per accogliere il fonte battesimale del Duomo ed ha una particolare struttura a otto spicchi che simboleggia l’ottavo giorno, cioè il Battesimo con cui l’uomo si libera dal peccato. Svetta sulla piazza il Campanile di Giotto da cui si ammira, se avete la forza di salirci, uno straordinario panorama di tutta la città.

Palazzo Vecchio e Piazza della Signoria sono il centro civile e politico. Palazzo Vecchio oggi ospita il Comune di Firenze ma anche un museo con opere di Michelangelo, Donatello e Vasari. La piazza è da secoli il cuore cittadino. Qui venne arso vivo Girolamo Savonarola.

Gli Uffizi sono, insieme al Louvre e al Prado, tra i musei più visitati del mondo: ospitano molte opere dei grandi pittori nazionali e internazionali tra cui Giotto, Caravaggio, Tiziano, Leonardo. Da vedere anche la Galleria Palatina a Palazzo Pitti, nonchè la Galleria dell’Accademia che ospita il David di Michelangelo.

Oltre al Duomo, le altre grandi e importanti chiese fiorentine sono: Santa Croce, con le tombe di Michelangelo e Galileo oltre ad affreschi di Giotto e il famoso Crocifisso di Cimabue; Santo Spirito, gioiello rinascimentale, custodisce invece un crocifisso giovanile di Michelangelo; la chiesa di Santa Maria Novella, con la splendida facciata in marmo bianco, verde e nero, conserva un crocifisso di Giotto e la Trinità di Masaccio.

La Cappella Brancacci ospita due cicli di affreschi che illustrano la cacciata dal Paradiso di Adamo ed Eva dipinti da Masolino e dal suo allievo Masaccio. Le Cappelle Medicee si trovano invece alle spalle della chiesa di San Lorenzo, ospitano le tombe di 50 esponenti della nobile famiglia fiorentina.

Se volete visitare Firenze, prenotate un appartamento a Firenze in uno dei begli appartamenti che fanno parte del portafoglio di Vacavilla. Potete affittare un appartamento per una settimana o per un periodo più breve. Vacavilla, a questo scopo, è in grado di offrire un prodotto e strumenti tecnologici di alto profilo tecnologico.

Affittate il vostro appartemento per vacanze con Vacavilla. Molti di questi saranno di livello qualitatito medio altro/alto.

 

Cordiali saluti

Ludovico Pieri

http://www.vacavilla.com

Advertisements

2 Responses to “Firenze: storia, tradizioni, arte e cucina”

  1. Miguel November 8, 2012 at 6:02 pm #

    Hola, yo y mi mujer estuvimos en Florencia para nuestra luna de miel, ahora estamos pensando en volver junto a nuestros hijos. Nos gusta mucho la idea de alquilar un apartamento en Florencia para la vacación o también estamos pensando en una casa rural (depende si nuestro viaje será en invierno o en primavera) porque creemos que será más íntimo y real que en un hotel. He mirado vuestra página de vacavilla.com y por las fotos me parece que hay varias casas de alquiler en Florencia y alrededores que nos pueden interesar. Además este blog me parece un instrumento útil y sencillo para conocer las actividades a disposición en cada momento, qué sigan actualizándolo así nos ayuda a decidir mejor. Gracias y os envío saludos desde Bilbao.

    • vacavillarentalsitaly November 8, 2012 at 9:21 pm #

      Muchas gracias Nicolas. T’esperamos in Florencia con tu familia.
      Saludos
      VacavillarentalsItaly

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: