Chianti in Toscana: infinita meraviglia

19 Dec

Continuando a viaggiare in giro per la Toscana, questa volta voglio scrivere del Chianti. Una delle Regioni più belle e famose al mondo. Un luogo dove natura e architerrura sono un inno alla bellezza, un’icona del lifestyle.

Le colline del Chianti si estendono  fra le province di Firenze, Siena e Arezzo e segnano il confine est di questa terra di con il Valdarno e la Valdichiana. Il territorio è sopratutto collinare e i comuni presenti in questa area costituiscono parte della zona di produzione del Chianti, vino rosso DOCG.

Dal punto di vista geografico i confini del Chianti non sono molto evidenti e da sempre in discussione, mentre dal punto di  vista storico,  si considera Chianti il territorio dei comuni di Gaiole, Radda e Castellina, ovvero la vecchia Lega del Chianti, divenuta poi Provincia del Chianti, compresa nella Provincia di Siena. Nel 1932, nacque la zona vinicola Chianti, che comprendeva la sottozona Classico e le zone dell’attuale Provincia di Firenze, la zona geografica si è ampliata. Molte località e perfino il Comune di Greve in Chianti, con gli anni, hanno anche cambiato toponomastico aggiungendo “in Chianti”. Il Granduca Cosimo III de’ Medici nel 1716, ad esempio, già faceva arrivare la zona del Chianti fino a lambire il territorio di Greve e Panzano, dove la macelleria e i ristoranti del famoso Dario Cecchini hanno la loro sede.

Il Chianti è il cuore della campagna Toscana. Un territorio d’incomparabile bellezza, disseminato di boschi, vigneti, oliveti, borghi antichi, magnifici casali, castelli, piccole chiese e abbazie.

Da Radda, a Castelnuovo Berardenga, da Greve in Chianti a San Casciano Val di Pesa, passando per Montefioralle e Panzano. Tavernalle Val di Pesa, Badia a Passignano, Gaiole in Chianti, Castellina in Chianti, Barberino Val d’Elsa, Montefiridolfi, Lamole, Brolio, è un susseguirsi di scorci d’incomparabile bellezza.

Terra famosa nel mondo per essere la zona di produzione del vino Chianti DOCG, www.chianticlassico.com, produce anche altri grandi vini, alcuni dei quali sono famosi nel mondo come SuperTuscan. Altro prodotto d’eccellenza della regione è l’olio d’oliva.

Un viaggio nella tradizione gastronomica toscana non può che cominciare dagli alimenti un tempo “poveri”, che oggi invece, grazie alla grande qualità degli ingredienti, sono diventati dei veri e propri classici della cucina internazionale. Basti pensare alla ribollita, il collo ripieno, i fegatini di pollo, la trippa, ai quali si aggiungono la preziosa bistecca alla fiorentina, la fettunta, la pappa al pomodoro, il peposo. Tutti piatti tipici, della tradizione toscana, che si possono assaggiare nelle trattorie e nei ristoranti della zona.

Per godere al meglio di tutto quello che questo spaccato di campagna Toscana può offrire la soluzione migliore è affittare una villa, un casale, un castello o un appartamento.

Vicina al Chianti c’è anche la bella Valdelsa, dove spicca Colle Val d’Elsa, dove ha sede Vacavilla. La nuova agenzia creata dal grande esporto Ludovico Pieri, l’uomo che ha creato il settore degli affitti in Toscana insieme per lo svizzero francese Andrè Cuendet, alla fine degli ormai lontani anni sessanta.

Tra i cipressi, gli olivi e i vigneti, immersi nel verde, circondati dal profumo della lavanda e del rosmarino, i casali toscani rappresentano il luogo ideale dove trascorrere una vacanza all’insegna del relax e a contatto con la natura. Affittarli è facile con Vacavilla. Scegli un appartamento o una casa indipendente all’interno della sua collezione di case vacanze in Chianti. Case coloniche in pietra con piscine  e giardini attrezzati per una perfetta vacanza all’aria aperta. Si possono affittare periodi di una settimana o più, ma anche di due o tre giorni.

http://www.vacavilla.com

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: